L’IA spiega l’IA: cos’è Intelligenza Artificiale Conversazionale

Condividi

Abbiamo chiesto all’Intelligenza Artificiale Generativa di fare una panoramica sull’IA conversazionale, ecco cosa ha risposto:

“L’intelligenza artificiale conversazionale è un campo dell’IA che si concentra sulla creazione di sistemi in grado di interagire e comunicare con gli esseri umani in modo naturale, simile a una conversazione tra persone. Questi sistemi utilizzano modelli di linguaggio avanzati con l’obiettivo di creare un’esperienza di conversazione fluida ed efficace. Questa tecnologia può portare vantaggi competitivi significativi.

Incuriositi da quest’ultima frase abbiamo chiesto di farci degli esempi.

Applicazioni e Benefici dell’IA Conversazionale

Le applicazioni dell’intelligenza artificiale conversazionale possono portare numerosi benefici alle aziende:

  1. Migliorare l’assistenza Clienti: Gli assistenti virtuali rispondono istantaneamente, migliorando l’esperienza del cliente e ottimizzando la gestione delle richieste.
  2. Automatizzare i Processi: L’IA analizza documenti, consentendo ai dipendenti di dedicarsi a compiti più creativi.
  3. Gestire appuntamenti: Gli assistenti semplificano la pianificazione, sia per clienti che per dipendenti.
  4. Customer experience personalizzata: L’IA analizza dati per offrire raccomandazioni personalizzate, migliorando l’engagement.
  5. Formazione, e-learning e supporto interno: L’IA Conversazionale offre formazione e supporto ai dipendenti.
  6. Analisi dei feedback: L’IA analizza feedback dei clienti per migliorare prodotti e servizi.

IA conversazionale come nuova forma di customer experience

Proprio come spiega l’IA, questa specifica parte dell’intelligenza artificiale è destinata a cambiare totalmente il modo in cui fornire assistenza ai propri clienti, lo stesso Gartner afferma che:

Con l’evoluzione della tecnologia dell‘intelligenza artificiale conversazionale, le aziende sono in grado di offrire servizi più performanti e con un maggiore valore commerciale.

Ciò che rende l’IA conversazionale una tecnologia così promettente è la capacità di consentire alle aziende di creare relazioni più solide e durature con i clienti e di rimanere competitivi in un mercato di rapidi cambiamenti tecnologici.

L’interazione uomo-AI permette di far leva sulle emozioni e questo migliora decisamente il rapporto con i clienti, potenziato dalla multimodalità dell’IA per il coinvolgimento

Collaborazione tra IA e potenziamento dell’esperienza

La combinazione di queste tecnologie contribuisce a creare a esperienze più fluide e personalizzate per gli utenti in una vasta gamma di settori.

Ecco 3 esempi di come queste due IA collaborano:

  1. Aiuto alla creazione di contenuti: l’IA generativa può supportare nella creazione e definizione di domande e risposte da inserire all’interno del tuo Assistente Virtuale.
  2. Strumento di e-learning: Un assistente virtuale intelligente, grazie all’integrazione con l’IA generativa, potrebbe aiutare gli studenti a imparare diversi argomenti con creare spiegazioni dettagliate e approfondite semplicemente dialogando.
  3. Supporto tecnico avanzato: Un’azienda potrebbe implementare un assistente virtuale per il supporto tecnico. L’intelligenza artificiale generativa potrebbe generare risposte tecniche, mentre l’assistente conversazionale gestirebbe l’interazione con l’utente e le domande specifiche, assicurandosi che le risposte siano comprensibili e pertinenti.

E molte altre applicazioni.

L’impatto settoriale e le prospettive

L’80% delle aziende stanno scegliendo di integrare soluzioni come Assistenti Virtuali evoluti e Avatar nei propri servizi, sia esistenti che nuovi.

-Gartner-

In particolare, evidenzia Gartner, che i settori che stanno già impiegando le proprie risorse economiche in IA conversazionale sono:

  • Comunicazioni, media e servizi (48%)
  • Retail (48%). Gli assistenti virtuali offrono anche un punto di contatto digitale per i negozi fisici e virtuali per migliorare il servizio clienti, fare upselling etc.
  • Banche e finanza (35%)
  • Sanità (35%) Questo segmento rappresenta un’area emergente per via delle opportunità sulla gestione attenta della relazione tra pazienti e medici.

E tu in che modo vorresti applicare l’IA alla tua azienda?

Parlane con un nostro esperto in IA

Ti potrebbe interessare