WhatsApp e Customer Care, chattare con l’Intelligenza Artificiale

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Da Social Caring a Live Caring

Qual è l’App di messaggistica che più spesso utilizzate per comunicare con i vostri amici, con i vostri colleghi, con i vostri parenti e addirittura con il vostro capo?

La risposta è senza dubbio WhatsApp, che conta oltre 2 milioni di utenti eviene utilizzata per il 94.4% (fonte: Hootsuite).

L’utilizzo diffuso di WhatsApp è dato sicuramente dalla semplicità dell’applicazione e dalla velocità con cui permette di entrare in contatto con chiunque, nel mondo.

Usare WhatsApp per implementare i propri servizi di customer care, è diventato essenziale per le aziende, in quanto riescono, attraverso questo strumento, a raggiungere i propri clienti in modo semplice e diretto.

Stiamo assistendo ad un passaggio decisivo: da Social Caring (riferito a canali social come Facebook, Twitter) a Live Caring (WhatsApp e Telegram), che esalta il rapporto personale e “intimo“ rispetto a quello “pubblico“ di qualche anno fa.

Come mostrato chiaramente dall’immagine di seguito, dai Millenials ai Boomers, la percezione di WhatsApp come strumento per conversare con un’azienda è decisamente positiva.

Millenials ai Boomers

Uno strumento pensato per le aziende: WhatsApp Business

Lo diciamo sempre più spesso, la situazione pandemica ha cambiato radicalmente il paradigma di comunicazione degli utenti con le aziende e viceversa e l’introduzione di uno WhatsApp come nuovo punto di contatto per i clienti aggiunge decisamente un vantaggio competitivo.

Secondo il blog ufficiale di WhatsApp, infatti, il 61% delle persone preferisce scrivere ad un’azienda piuttosto che chiamarla, ed il 59% preferisce inviare messaggi tramite chat piuttosto che tramite e-mail.

WhatsApp si inserisce perfettamente tra strategia aziendale e bisogni degli utenti con un servizio dedicato alle aziende: WhatsApp Business.

Quali sono le opportunità offerte da WhatsApp Business?

  • l’integrazione con tecnologie di Intelligenza artificiale per la gestione automatizzata delle conversazioni,
  • l’integrazione di attività dispositive come prenotazioni / apertura ticket assistenza,
  • Performance e analytics,
  • l’attivazione di numero dedicato, che può essere sia un numero di cellulare che un numero fisso,
  • la creazione di un profilo aziendale,
  • l’impostazione di un’automazione di base, con messaggi predefiniti.

Gli Assistenti Virtuali di QuestIt si integrano perfettamente con il canale WhatsApp Business favorendo così la possibilità di sostenere conversazioni eccellenti e proattive in qualsiasi momento della giornata che mettano a proprio agio i tuoi clienti e diano loro la possibilità di ricevere le risposte a tutte le loro necessità.

Comunicare su WhatsApp con gli Assistenti Virtuali

L’Intelligenza Artificiale potenzia la conversazione con gli utenti.

Immaginate di rendere la prenotazione presso la vostra struttura così semplice da invogliare gli utenti a ripetere l’esperienza, di aiutare i tuoi clienti a trovare il capo giusto attraverso una chat, di supportare i cittadini nella prenotazione di un appuntamento presso i vostri uffici direttamente da WhatsApp.

L’integrazione di WhatsApp Business con gli Assistenti Virtuali di Algho rende tutto questo possibile!

Ai tuoi utenti basterà aprire l’applicazione di WhatsApp e iniziare a parlare con voi attraverso messaggi vocali o testuali. Le infinite possibilità della perfetta integrazione di Algho e WhatsApp sono riassunte in questa immagine:

WhatsApp e assistenti virtuali

L’Intelligenza Artificiale così si avvicina all’utente permeando nelle sue abitudini, le aziende non devono far altro che cogliere queste nuove opportunità e accorciare le distanze con i propri clienti.

L’Assistente Virtuale su WhatsApp: cosa fa?

Per comprendere meglio cosa significa conversare su WhatsApp con un Assistente Virtuale vi riportiamo uno scenario d’uso:

Un utente ha bisogno di mettersi in contatto con un operatore per poter risolvere un problema complesso, decide di farlo tramite WhatsApp, ecco sa succede:

L’Assistente Virtuale ha aperto in automatico un ticket di assistenza assegnando in automatico il numero di riferimento, in questo modo l’alert arriva ai sistemi aziendali e gli operatori possono effettuare l’assistenza nel giorno e nell’ora indicata.

Avete visto con quanta semplicità l’utente riesce ad effettuare la richiesta e ricevere ciò che desiderava? Immaginate di applicare questa soluzione alla vostra attività, si adatta perfettamente a ciò che desiderate per i vostri clienti?

Per poter approfondire l’argomento, comprendere meglio le funzionalità di WhatsApp Business e come integrarlo alla vostra attività vi lascio questo video, ripreso dal Webinar gratuito organizzato dal nostro team Marketing:

Oppure puoi richiedere subito una call con uno nostro esperto in Intelligenza Artificiale.

Scopri le potenzialità del servizio: clicca qui e chiedi “Cosa è Algho?“

Ti potrebbe interessare